Coronavirus Lecco, è morta Serena Lanfranchi: aveva 45 anni

serena lanfranchi

Tragedia a Lecco, dove è morta una giovane donna di 45 anni: Serena Lanfranchi aveva contratto il coronavirus ed era stata ricoverata in ospedale. Era inizio marzo quando la donna ha accusato i primi sintomi: problemi respiratori e uno stato febbrile. La sua scomparsa ha sconvolto tutti gli amici e i parenti che si sono stretti alla famiglia.

Coronavirus, è morta Serena Lanfranchi

Serena Lanfranchi è morta in provincia di lecco a causa del coronavirus: aveva 45 anni. Classe 1974, residente nel piccolo paesino di Calolziocorte era stata ricoverata in ospedale agli inizi di marzo dopo aver riportato i primi sintomi. Aveva frequentato, in giovane età, le scuole del paese e in seguito si era iscritta alle superiori all’istituto Bovara di Lecco. Era una geometra, ma aveva lavorato come disegnatrice all’Edilsider, per poi passare in alcune concessionarie d’auto della zona. Amava la pallavolo ed era una grande appassionata della musica. Per oltre 20 anni, infatti, aveva giocato con il Gsa alpini di Calolzio e con il Volley Vercurago.

Calolziocorte è uno dei paesi più colpiti della provincia di Lecco. A ricordare la donna, la cui scomparsa ha sconvolto moltisisme persone, sono stati amici, parenti e conoscenti. Molti anche i ricordi pubblicati sui profili social della 45enne: “Ti voglio bene Sere, ora sei il nostro angelo“. Oppure: “Tanti momenti passati insieme, ogni tanto ci si incontrava per strada e i ricordi correvano al campo da gioco… Ti porterò sempre nel cuore e non appena tutto sarà finito verrò a incontrarti nel luogo del tuo riposo. Ciao piccola Sere. Non ti dimenticheremo“.