Coronavirus, Lega: colloqui detenuti-familiari restino a distanza

Pol/Bac

Roma, 19 mar. (askanews) - "Prorogare i termini dei colloqui a distanza tra detenuti e loro familiari. La scadenza di lunedì 23 marzo prevista nel decreto 'Cura Italia' metterebbe a rischio l'incolumità di tutti coloro che vivono e lavorano all'interno degli istituti penitenziari e delle loro rispettive famiglie. Ci aspettiamo pertanto che domani, in occasione della conferenza Stato-Regioni, i governatori impegnino l'esecutivo in questa direzione. Evitare assembramenti e tutelare le forze di Polizia Penitenziaria, che quotidianamente si spendono a servizio della Nazione con spirito di sacrificio e forte senso dello Stato, è una priorità". Lo dichiara il deputato della Lega Riccardo Augusto Marchetti, vicepresidente della commissione Giustizia della Camera.