Coronavirus, Lega da Franceschini: sul turismo attendiamo i fatti

Pol/Bar

Roma, 2 mar. (askanews) - Incontro tra Gian Marco Centinaio e il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini. Il senatore leghista, responsabile del Dipartimento Agricoltura e Turismo della Lega, ha ribadito le proposte già presentate negli ultimi giorni. Lo riferisce una nota della Lega. "E' stato un incontro positivo e il ministro Franceschini si è impegnato a valutare le proposte della Lega con attenzione. Sarà nostro dovere vigilare affinché alle promesse seguano i fatti", è la dichiarazione congiunta dello stesso Centinaio e del leader leghista Matteo Salvini sull'esito del colloquio.

Tra le altre, la Lega, si legge ancora nel comunicato, ha sottoposto al ministro Franceschini le seguenti proposte: voucher agenzie di viaggio ai clienti che annullano il viaggio (o ne subiscono l'annullamento); sospensione e differimento dei termini di pagamento dei contributi previdenziali e delle imposte; accesso agevolato al credito e sospensione del pagamento delle rate dei mutui attraverso accordo con Abi; aiuti alle società di trasporto taxi, ncc e pullman soggette a pagamento leasing e mutui; accesso agli ammortizzatori sociali esistenti per tutte le aziende del settore; riapertura delle strutture termali attraverso misure di autotutela preventiva; abbassare la soglia delle transazioni Tax Free per agevolare il turismo altospendente; detrazione fiscale alle famiglie che scelgono di trascorrere le proprie vacanze in Italia; gite scolastiche per le scuole da e per i territori non considerati a rischio; voucher turismo: estendere i voucher turismo a tutte le imprese del settore; sospensione bolkestein per le guide turistiche; adozione decreto attuativo bolkestein per gli stabilimenti balneari; aumentare i budget per la promozione dell'Italia all'estero nei prossimi mesi.