Coronavirus, Lega a Di Maio: risolva italiani bloccati all'estero

Rea

Roma, 13 mar. (askanews) - "Abbiamo inviato una lettera al ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio affinché rispetti la promessa di non abbandonare nessuno. La Farnesina metta quindi a disposizione ambasciate e consolati ai nostri connazionali bloccati all'estero per l'emergenza coronavirus e un numero verde al quale comunicare per trovare celeri soluzioni per il rientro a casa. È inaccettabile che in queste settimane centinaia di italiani siano rimasti bloccati in giro per il mondo perché malati o solo perché di nazionalità italiana. Parliamo di connazionali costretti alla quarantena sostenendo di tasca propria ogni spesa di vitto e alloggio. Ora le compagnie aeree hanno sospeso i voli per l'Italia e gli aeroporti chiudono. Facciamo presto, facciamolo subito, abbiamo il dovere di riportare a casa gli italiani". Lo dichiara Gian Marco Centinaio, senatore leghista già ministro del turismo.