Coronavirus, Lega: governo chiarisca, troppa confusione su chiusure supermercati

Luc

Roma, 17 mar. (askanews) - "Il Governo faccia chiarezza sul significato del DPCM 11/3/2020, che dispone la chiusura di alcune categorie di attività per tutta la settimana. Sono escluse da queste categorie ipermercati, supermercati, discount, minimarket, che quindi pare possano operare senza restrizioni. Le FAQ tuttora presenti sul sito della Presidenza del Consiglio, viceversa, limitano nel fine settimana l'attività di queste categorie ai soli generi alimentari e farmaceutici. Queste FAQ sono state riprese dalla circolare con data 14/3/2020 del Ministero dell'Interno, che sta provocando situazioni paradossali. Accade quindi che non si possano acquistare in supermercato quaderni per i propri figli che devono studiare da casa, mentre le grandi piattaforme dell'online non incontrano alcun tipo di limitazione merceologica. Occorre un maggior impegno sul fronte della prevenzione, ad esempio assicurando la disponibilità di mascherine a chi opera in prima linea a servizio dei consumatori, e in generale occorre una maggiore chiarezza. Le FAQ non possono diventare una fonte del diritto". Così il team economico della Lega sul decreto che ha disposto le chiusure di molte attività commerciali.