Coronavirus, Lega Lazio: Zingaretti ascolti medici di famiglia

(Segue)

Roma, 6 mar. (askanews) - "Nicola Zingaretti si attivi per un monitoraggio con le Asl e per garantire i dispositivi di protezione anche ai medici di famiglia, infatti sono più di settanta quelli contagiati e posti in quarantena dal coronavirus soprattutto nel Nord Italia". Lo dichiarano in una nota congiunta il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio, Orlando Angelo Tripodi, e il dirigente della Lega, Fabio De Lillo, a seguito della diffida agli Assessori regionali e ai Dg delle Asl del Sindacato medici italiani, secondo il quale: "Occorre valutare misure per la parziale chiusura degli ambulatori e dei presidi di Continuità Assistenziale che devono funzionare solo attraverso il triage telefonico e con l'apertura su appuntamento", ricordando che "i direttori generali delle Asl devono garantire le tutele previste dalla legge sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, altrimenti sono inadempienti e perseguibili per legge".