Coronavirus, Lega: in Lombardia test veloci a medici e pediatri

Fcz

Milano, 20 mar. (askanews) - "Anche l'Oms chiede di effettuare più tamponi, soprattutto sul personale sanitario del territorio, che si trova in prima linea a contatto quotidiano con i cittadini e quindi più a rischio in questa emergenza. Chiedo che la Giunta regionale spinga con il governo e con l'Istituto Superiore di Sanità affinchè si possano effettuare test settimanali sui medici di base e sui pediatri di libera scelta". E' la "richiesta formale" avanzata dal leghista Emanuele Monti (Lega), Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali della Regione Lombardia, per limitare la diffusione del Coronavirus in Lombardia.

Secondo Monti, "si tratta di una questione di sicurezza e tutela della salute sia degli operatori sanitari sia dei pazienti. I cittadini - prosegue - devono avere la piena consapevolezza che i propri medici di famiglia non siano infetti, evitando i rischi di contagio specialmente tra anziani da parte di asintomatici positivi al Covid-19. È quindi fondamentale avere la possibilità, e quindi l'autorizzazione - conlude l'esponente lombardo della Lega - per effettuare i test veloci da subito. Non possiamo rimandare oltre".