Coronavirus: lettera Fontana a governo, c'è stretta misure ma non serrata

Coronavirus: lettera Fontana a governo, c'è stretta misure ma non serrata

Roma, 11 mar. (Adnkronos) – Una stretta significativa delle misure per contenere il Coronavirus, ma non una vera e propria serrata. Resterebbero infatti aperti i servizi di pubblica utilità, le edicole, i negozi di generi alimentari naturalmente, le imprese -con attività sospesa o limitata in base a un accordo raggiunto con Confindustria Lombardia – e i trasporti pubblici che restano su strada. Chiuderebbero i centri commerciali, i negozi, bar, pub, ristoranti, sospesi i servizi di mensa sia nelle strutture pubbliche che private. Questo, in estrema sintesi, il contenuto della lettera che il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha inviato al governo, ricevuta dall'esecutivo a Cdm in corso, e di cui l'Adnkronos è in possesso. (segue)