Coronavirus, Libia conferma il suo primo contagio

Ihr

Roma, 25 mar. (askanews) - La Libia ha registrato il suo primo caso del nuovo coronavirus. Lo ha annunciato il governo di unità nazionale (Gna) sollevando il timore che una epidemia possa aggravare pesantemente un sistema sanitario già messo in ginocchio dalla guerra. Lo scrive l'Ap. La persona risultata positiva al virus è un uomo di 73 anni giunto in Libia il 5 marzo scorso proveniente dalla Tunisia. Il paziente, che è libico, è attualmente in isolamento in un ospedale di Tripoli.