Coronavirus, Lidl Italia dona 500mila euro al Sacco e a ospedale Bergamo

webinfo@adnkronos.com

Lidl Italia, catena di supermercati con oltre 650 punti vendita su tutto il territorio nazionale, scende in campo per supportare gli ospedali italiani durante l’emergenza Coronavirus. L'azienda ha deciso di donare 500 mila euro equamente suddivisa tra l'ospedale Luigi Sacco di Milano, in prima linea fin dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, e l’Ospedale di Bergamo, struttura particolarmente colpita dall’evolversi del contagio di questi ultimi giorni. La donazione verrà utilizzata per l’acquisto di attrezzature, beni e servizi e per la realizzazione di specifiche iniziative per il miglioramento delle attività di cura e di assistenza relative all’emergenza. 

"Questo è un momento molto delicato per l’intero Paese - commenta il presidente di Lidl Italia, Massimiliano Silvestri - oggi più che mai, vogliamo esprimere la nostra vicinanza al territorio offrendo un contributo concreto. Con questa donazione desideriamo inviare tutto il nostro sostegno a medici, infermieri e personale sanitario ogni giorno impegnati, con professionalità e dedizione, in prima linea in questa importante battaglia. Un grande impegno che contraddistingue anche tutti i collaboratori di Lidl Italia, e della Gdo in generale, chiamati a garantire un servizio essenziale per la comunità. Uniti ce la faremo".