Coronavirus, in Liguria in totale 2026 positivi: 162 in più -2-

Red/Gtu

Roma, 25 mar. (askanews) - Ci sono ancora alcuni temi aperti secondo il presidente della Regione Liguria, a cominciare dalle mascherine: "Aspettiamo alcuni carichi, gli aerei in Cina sono fermi sulle piste e dovrebbero partire domani sia dalla Cina che dagli Usa. Così come le mascherine che il commissario Arcuri ci ha comunicato che dovrebbero arrivare nella mattinata di domani. Inoltre contiamo che arrivino i 4 milioni di mascherine ordinate in giro per il mondo". E "domani con l'assessore allo sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti faremo il punto con le Associazioni di categoria per il fabbisogno dei lavoratori e ci auguriamo, attraverso i sindaci, di riuscire a rifornire tutti entro i prossimi giorni e che la rete di protezione logistica della Protezione civile nazionale possa consegnare in tempi certi".

"I tamponi in Liguria stanno aumentando - ha ribadito Toti - ad oggi ne abbiamo effettuati in totale circa 7.000 e con l' acquisto di nuovi macchinari potrà partirà un piano sperimentale di screening per tamponi sierologici su alcune categorie, già da domani".

L'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone ha comunicato che sale a 11 numero di pazienti a bordo e che oggi vi sono stati 3 trasferimenti dall'ospedale Galliera. Sono arrivati tutti dall'ospedale Galliera di Genova i tre pazienti trasferiti oggi in 'dimissione protetta' a bordo della Gnv Spendid, la nave-ospedale attraccata a Ponte Colombo nel porto di Genova e consegnata giovedì scorso dalla compagnia del gruppo Msc a Regione Liguria per ospitare persone positive al Covid-19 che debbano concludere la convalescenza dopo essere state dimesse dagli ospedali, superata la fase acuta della malattia. Si tratta una donna nata nel 1948 e due uomini, nati nel 1933 e nel 1935, tutti genovesi.

Da lunedì, primo giorno di operatività della nave, ad oggi, le persone in convalescenza a bordo sono complessivamente 11, 6 donne e 5 uomini. E "anche i pazienti arrivati oggi a bordo, trasferiti con ambulanze dedicate, sono stati individuati in funzione dell'ambiente nave per la bassa complessità assistenziale di cui hanno bisogno. Tutti devono continuare il percorso di ricovero sino alla avvenuta negativizzazione del tampone, momento in cui potranno essere dimessi garantendo la sicurezza individuale e della cittadinanza". (Segue)