## Coronavirus, linee guida Ue per controlli a frontiere interne -4-

Loc

Bruxelles, 16 mar. (askanews) - Infine, dopo le denunce in Italia sui rischi che appaiano etichette ingannevoli e discriminanti tipo "coronavirus free" sui prodotti alimentari, un altro punto importante delle linee guida è quello in cui si avverte che "non devono essere imposte ulteriori certificazioni per le merci che circolano legalmente nel mercato unico dell'Ue. Secondo l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), non ci sono prove che gli alimenti siano una fonte o un mezzo di trasmissione del Covid-19", sottolinea l'Esecutivo Ue.

"Le nostre misure per contenere l'epidemia di Coronavirus - ha sintetizzato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen - saranno efficaci solo se ci coordiniamo a livello europeo. Dobbiamo adottare misure eccezionali per proteggere la salute dei nostri cittadini. Ma dobbiamo anche assicurare che merci e servizi essenziali continuino a fluire nel nostro mercato interno. Questo - ha avvertito la presidente della Commissione - è l'unico modo per prevenire la carenza di attrezzature mediche o cibo".

"Non è solo una questione economica: il nostro mercato unico è uno strumento chiave della solidarietà europea. Sto discutendo con tutti gli Stati membri - ha concluso von der Leyen - in modo da affrontare insieme questa sfida, come Unione".