Coronavirus, l'iniziativa dei fumettisti "COme VIte Distanti"

Ssa

Roma, 17 mar. (askanews) - In un momento in cui tutta l'Italia è ferma, i fumettisti italiani si mobilitano da casa, a sostegno della raccolta fondi dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani. Dal prossimo mercoledì 25 marzo, Gipi (Coconino Press), Zerocalcare (BAO Publishing), Sio (Shockdom, Feltrinelli Comics), Sara Pichelli (Marvel Comics), Werther Dell'Edera (Sergio Bonelli Editore, DC Comics), Francesco Artibani (Disney), Rita Petruccioli (BAO Publishing), Giacomo Bevilacqua (Sergio Bonelli Editore, BAO Publishing), Ratigher (Coconino Press), LRNZ (Sergio Bonelli Editore, BAO Publishing), Fumettibrutti (Feltrinelli Comics), Mirka Andolfo (Panini Comics, Image, Glénat) Gigi Cavenago (Sergio Bonelli Editore), Carmine Di Giandomenico (DC Comics), Davide Toffolo (Rizzoli Lizard), Valerio Schiti (Marvel Comics), e tanti, tantissimi altri, si uniranno per raccontare un'unica, grande storia che, liberamente ispirata a un gioco collettivo inventato dai Surrealisti del secolo scorso, pagina dopo pagina, coinvolgerà in maniera eterogenea e corale le autrici e gli autori più importanti della scena nazionale e internazionale.

Ideatore e promotore dell'iniziativa è ARF! «Festival di Storie, Segni & Disegni», il Festival del Fumetto di Roma - in programma (almeno per il momento) con la sua sesta edizione il prossimo 22, 23 e 24 maggio 2020 nella nuova location Ragusa OFF in via Tuscolana 179 - che seguirà, passo dopo passo, tutto il progetto, curandone il coordinamento editoriale, la comunicazione, la stampa del volume e il flusso delle donazioni.

COme VIte Distanti prenderà vita da mercoledì 25 marzo, sul sito e sui canali social di ARF! Festival con la pubblicazione di una tavola al giorno, per diventare a maggio un libro cartonato di grande cura grafica ed editoriale, immediatamente preordinabile on-line, così che l'INTERO RICAVO venga donato sin da subito, vista l'urgenza del momento, all'Ospedale Spallanzani.