Coronavirus, l'inquinamento cala nettamente in Europa

Ihr

Roma, 25 mar. (askanews) - Le principali città europee si sono trasformate in città fantasma nelle ultime settimane per le restrizioni introdotte per arginare la diffusione del coronavirus. E secondo l'Agenzia europea dell'ambiente (Aea), questo ha avuto un grande beneficio per la salute: i parametri dell'inquinamento atmosferico stanno precipitando.

Durante la scorsa settimana, i livelli di biossido di azoto (NO2) a Milano sono diminuiti del 21% rispetto alla stessa settimana del 2019. I livelli medi di NO2 di Roma nelle ultime quattro settimane sono stati inferiori del 35% rispetto allo stesso periodo del precedente anno.

(Segue)