Coronavirus, lo sfogo di Vespa: "Li disperderei con gli idranti"

·1 minuto per la lettura
Bruno Vespa assembramenti
Bruno Vespa assembramenti

Dopo l’inserimento della zona gialla e la riapertura di molti negozi che hanno attirato una maggior affluenza di cittadini nelle strade principali delle città, Bruno Vespa ha detto la sua in merito agli assembramenti.

Bruno Vespa e gli assembramenti: le parole

Nei giorni scorsi hanno destato scalpore e indignazione le foto delle vie principali di molte città prese d’assalto dalla gente a causa della riapertura di molti negozi. Bruno Vespa ha affermato che userebbe la linea dura contro gli assembramenti: “Io disperderei gli assembramenti con gli idranti”, ha dichiarato a DiMartedì, e ha aggiunto: “Se vedessi dei ragazzi che stanno insieme senza mascherine spruzzerei loro con gli idranti, così passa la voglia”.

La questione ha sollevato grande indignazione in rete anche da parte di altri opinionisti e personaggi tv (uno su tutti il conduttore Linus, che pure aveva detto la sua proprio in merito alla questione). Nei mesi scorsi Bruno Vespa ha apertamente criticato la decisione del Governo di chiudere attività gastronomiche e ristoranti in Italia a causa dell’emergenza Coronavirus. Intanto per evitare che il numero dei contagi salga troppo velocemente e che i cittadini infrangano le regole per riunirsi durante le feste di Natale, sembra che il Governo attuerà la zona rossa per un periodo di tempo limitato (dal 24 dicembre al 7 gennaio).