Coronavirus, Lollobrigida (Fdi): a Nerola Asl abbandona anziani

Pol-Afe

Roma, 25 mar. (askanews) - "Dopo quattro giorni di confusione e superficialità da parte della Asl, finalmente e solo dopo una dura sollecitazione del sindaco di Nerola Sabina Granieri, gli anziani risultati positivi al coronavirus ospiti della casa di riposo Santa Maria Immacolata sono stati trasferiti nell'ospedale di zona, dove potranno ricevere tutte le attenzioni del caso". Lo afferma il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

"Si tratta di 56 pazienti, quasi tutti in stato febbrile, di cui la Asl si sarebbe dovuta occupare da tempo con mezzi, medici, infermieri e dispositivi di protezione individuale ma, inspiegabilmente, non hanno ricevuto la dovuta considerazione e sono stati abbandonati a loro stessi. Il diritto all'assistenza dovrebbe essere garantito sempre, a maggior ragione in piena emergenza sanitaria come quella che l'intera Nazione sta vivendo. La situazione fortunatamente si è sbloccata, ma rimane lo stupore rispetto al comportamento di una Asl che non ha saputo gestirla in modo tempestivo, attivandosi solo in seguito alle sollecitazioni del sindaco. Intollerabile", conclude Lollobrigida.