Coronavirus Lombardia, 1959 morti e oltre 17mila positivi

webinfo@adnkronos.com

Salgono ancora i morti in Lombardia e nelle ultime 24 ore sono più alti che mai dall'inizio dell'emergenza coronavirus. In un giorno, secondo i dati diffusi dall'assessore al Welfare, Giulio Gallera, i decessi sono stati 319. Il numero totale dei morti per Covid-19 nella regione è salito quindi a 1.959.  

"I numeri sono quelli di una continua battaglia, ma crescono quasi tutti in maniera inferiore rispetto a ieri", ha evidenziato Gallera soffermandosi sugli altri dati. I positivi sono 17.713 con 1.493 nuovi casi rispetto a ieri. I ricoveri in ospedale sono 332 in più, per un totale di 7.285 pazienti ospedalizzati. I contagiati in terapia intensiva sono 924 (45 in più).  

Brescia ha fatto registrare 3785 positivi, più 484 rispetto a ieri, ed è la provincia cresciuta di più per contagiati. Bergamo è sempre la più colpita con un totale di 4305 e una crescita di 312. Nella provincia di Milano ci sono 2.644 positivi al coronavirus, 318 in più rispetto a ieri. "Una crescita significativa", ha detto Gallera. "Ancora oggi - ha osservato - troppe sono le foto e i video che ci sono arrivati di persone in giro. La montagnetta di Milano era piena di cittadini: non va bene. Siamo consapevoli della fatica che può essere stare a casa. Lo sappiamo, viviamo la fatica che vivete voi. Ma è l'unica strada che possiamo compiere, un sacrificio necessario. Il termometro dei nostri ospedali è di grande difficoltà".  

A Milano città sono stati superati i mille contagi: sono 1.091, in crescita di 127 nuovi positivi rispetto a ieri.