Coronavirus, Lombardia in arancione da lunedì prossimo

·1 minuto per la lettura
lombardia arancione
lombardia arancione

A partire dal prossimo lunedì 12 aprile la Regione Lombardia dovrebbe ritornare in zona arancione, alla luce del miglioramento della curva epidemiologica. L’ufficialità si avrà tuttavia soltanto al termine della riunione del Comitato tecnico scientifico, in cui verranno analizzati i dati dell’ultimo monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità. Le autorità sanitarie sembrano dunque aver accolto le richieste avanzare dal presidente della regione Attilio Fontana.

Lombardia in zona arancione dal 12 aprile

La firma delle ordinanze sul passaggio in zona arancione di alcune regioni era stata già anticipata proprio al ministro della Salute Roberto Speranza, che aveva dichiarato: “Sulla base dei numeri che abbiamo una parte significativa delle ordinanze porterà una parte del territorio dal rosso all’arancione, ciò significa che le misure hanno prodotto una prima piegatura della curva. Parole confermate anche dal professor Franco Locatelli, il quale ha precisato come la Lombardia abbia indicatori epidemici che incoraggiano il ritorno alla zona arancione.

Con la zona arancione dal 12 aprile torneranno dunque ad essere cosentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza, anche se resteranno vietati quelli verso altre regioni a meno che non siano giustificati da validi motivi di lavoro o salute. Rimarranno ancora chiusi inoltre bar e ristoranti, pur con servizio da asporto o a domicilio, mentre potranno riaprire i negozi che vendono beni non di prima necessità, oltre a estetisti e parrucchieri.