Coronavirus in Lombardia: scuole chiuse dal 24 febbraio al 1 marzo

coronavirus lombardia scuole chiuse

A causa dell’emergenza coronavirus, Regione Lombardia, così come Veneto e Piemonte, ha disposto che tutte le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse a partire dalla giornata di lunedì 24 febbraio 2020 e fino al termine della settimana. Disposta anche la chiusura di musei e luoghi di aggregazione.

Coronavirus in Lombardia: scuole chiuse

In relazione all’epidemia l’amministrazione sta predisponendo un’ordinanza firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza valida per tutto il territorio lombardo. Non appena emanato, provvederà a trasmetterlo a tutti i Prefetti delle Province lombarde per la tempestiva comunicazione ai sindaci.

Nello specifico i provvedimenti previsti sono:

  • la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
  • sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
  • la sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;

L’ordinanza potrà essere soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico. Già nella giornata precedente la Regione aveva comunicato la chiusura di tutti gli atenei universitari, a cui ora si aggiunge quella di tutti gli altri istituti scolastici. Il medesimo provvedimento l’ha preso anche Luca Zaia per il Veneto e Alberto Cirio per il Piemonte.