Coronavirus, Lorenzin (Pd): ora parlino solo autorità sanitarie

Pol/Arc

Roma, 28 feb. (askanews) - "Che ci sia stato un problema di comunicazione, in questa situazione eccezionale, mi sembra sciocco negarlo. Adesso occorre fare due cose: imparare da questa esperienza e seguire solo una comunicazione verticale, rispettando i protocolli per dare informazioni corrette sull'andamento epidemiologico in Italia". Lo dice Beatrice Lorenzin, ex ministro della Salute e deputata del Pd, su Radio24.

"A parlare - prosegue - devono essere solo le autorità sanitarie. Vorrei sottolineare come nei tamponi fatti in tante strutture ospedaliere, ci potrebbero essere tanti falsi positivi, per questo i dati che vanno presi devono essere solo quelli dell'Istituto Superiore di Sanità. In questo momento per noi la preoccupazione più grande deve essere evitare il sovraffollamento degli ospedali, evitare che il virus dell'influenza e quello del coronavirus si sovrappongano. Da un lato è necessario spegnere il focolaio, dall'altro assumere comportamenti individuali responsabili. Il mio consiglio è uno: se stiamo male sentiamo il nostro medico o chiamiamo il numero gratuito 1500".