Coronavirus, De Luca: governo emetta ordinanze perentorie

Psc

Napoli, 20 mar. (askanews) - "Mi permetto di invitare il governo nazionale a emettere ordinanze perentorie, non equivoche, che non determinino equivoci interpretativi". E' quanto detto dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta su Facebook. "Non possiamo decidere che dobbiamo stare tutti a casa e poi consentiamo di andare nei parchi o fare footing la mattina o - ha argomentato - consentiamo l'attività sportiva individuale. Non possiamo dire manteniamo la distanza di un metro e poi consentiamo per due settimane che rimangano aperti i bar, i pub, che ci sia la movida uno addosso all'altro e così via. Non possiamo dire vi potete muovere, a condizione di dare l'autocertificazione, sappiamo che è una finzione perché nella realtà non si controlla niente". "Sono vietati il passeggio, il footing e gli sporti individuali ed è grave che il governo non dica con chiarezza che è vietato. Ogni varco che apriamo nelle ordinanze, determina un aumento del contagio", ha proseguito De Luca. (segue)