Coronavirus, Lupi: l'Europa e l'Italia ascoltino Draghi

Tor

Roma, 26 mar. (askanews) - "Mario Draghi, come suo solito, non ha usato mezzi termini, anche oggi bisogna fare qualsiasi cosa per salvare l'economia, come già fu per l'euro. Qualsiasi cosa per gli Stati vuol dire più debito pubblico, per le banche inondare di liquidità alle aziende a costo zero senza paletti che le intralcino. Ma soprattutto, ha aggiunto, queste cose bisogna farle subito". Lo ha dichiarato Maurizio Lupi, presidente di Noi con l'Italia

"Certo - ha sottolineato l'ex ministro- più debito pubblico non vuol dire più spesa allegra, bisogna indirizzarlo là dove serve e controllare veramente come viene usato. Ma non è questo il momento dei tentennamenti. Ce lo dice anche il segretario generale dell'Ocse, José Angel Gurrìa, e lo dice chiaramente all'Europa: 'non è l'ora delle condizioni', e indica anche la strada: 'l'Italia deve porsi il problema delle piccole e medie imprese... rinvii o cancellazione di tasse, liquidità a tasso zero e garanzie pubbliche'. Ascoltiamoli".