Coronavirus, M5s: bene che in Europa si affermi solidarietà

Pol-Afe

Roma, 11 mar. (askanews) - "I 25 miliardi stanziati e le importanti misure annunciate dal governo per la tutela delle famiglie e delle imprese sono ossigeno: è stata accettata la nostra richiesta di aumentare lo sforamento del deficit in nome di nuove politiche espansive. Ora ci aspettiamo, e crediamo non tarderà ad arrivare, un importante sostegno da parte della Commissione Europea per riuscire a riportare al centro delle nostre politiche il principio solidaristico dell'Europa". Lo dichiarano in una nota congiunta i parlamentari del Movimento 5 Stelle in Commissione Politiche Ue.

"Siamo di fronte ad un'emergenza globale ed è in questi momenti che la solidarietà dell'Europa deve farsi sentire più forte - aggiungono i deputati -. Per questo auspichiamo che a fronte di una richiesta di sostegno da parte del nostro governo l'Europa si dimostri pronta all'adozione di utili misure straordinarie, facendo così riemergere quel principio solidaristico europeo che è alla base della costruzione stessa dell'Unione Europea. Il nostro Paese gioca un ruolo importante in questa partita e il Governo sta lavorando nella giusta direzione".

"E' un primo passo, adesso bisogna continuare su questa strada promuovendo politiche di flessibilità economica capaci di generare maggiore liquidità. In tal senso, non mancano grandi riconoscimenti e aperture europee, che contribuiranno senz'altro a far fronte all'emergenza in corso", conclude la nota.