Coronavirus, M5S: impegno per lavoro agile e immunodepressi

Fdv

Roma, 12 mar. (askanews) - "In questo momento di difficoltà il governo sta lavorando al massimo per proteggere la salute dei cittadini. Ci sono però alcune categorie di persone che sono più a rischio di altre, come per esempio gli immunodepressi. Si tratta di persone con patologie croniche o con immunodepressione congenita o acquisita. Infatti, i decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 4 marzo in poi, prevedono la raccomandazione indirizzata alle persone con patologie croniche o con multimorbilità, ovvero con stati di immunodepressione, di evitare di recarsi fuori dalla propria abitazione o dimora fatti salvi i casi di stretta necessità". Lo dichiarano in una nota le deputate del MoVimento 5 Stelle Marialucia Lorefice e Fabiola Bologna, rispettivamente presidente e capogruppo in commissione Affari Sociali e Sanità della Camera.

"Molti di loro però - continuano - sono dei lavoratori, e riteniamo fondamentale che il diritto allo smartworking venga garantito anche per queste persone, affinché non debbano scegliere se adempiere agli obblighi lavorativi o salvaguardare la propria salute. Per questo siamo soddisfatti che il ministero del Lavoro si stia occupando della questione. Per noi garantire la sicurezza e la salute dei cittadini è un impegno primario, soprattutto quella delle categorie più a rischio", concludono.