Coronavirus, M5s: importante contributo sanità militare

Pol-Afe

Roma, 17 mar. (askanews) - "Il decreto Cura Italia approvato dal governo contiene importanti provvedimenti che consentiranno di potenziare il contributo della sanità militare alla lotta al Coronavirus, contributo già oggi importante e prezioso. Il decreto stanzia 20 milioni di euro per l'arruolamento straordinario di personale sanitario militare temporaneo, 120 ufficiali medici e 200 sottufficiali infermieri, oltre a nuovi tecnici di laboratorio che saranno assunti presso le strutture sanitarie militari, in particolare al Dipartimento scientifico del Policlinico militare del Celio. Altri 35 milioni sono stanziati per il potenziamento dei servizi sanitari militari e per l'acquisto di dispositivi medici e presidi sanitari per la gestione dei casi urgenti e di biocontenimento, oltre che per la produzione e distribuzione di disinfettanti e sostanze per la sanificazione presso lo stabilimento chimico-farmaceutico militare di Firenze". Lo dichiarano in una nota congiunta i senatori del Movimento 5 Stelle della commissione Difesa di Palazzo Madama.

"Un sentito ringraziamento - concludono - a tutto il personale militare impegnato su tutti i fronti di questa guerra contro il Coronavirus, grazie per il vostro impegno, la vostra professionalità e il vostro coraggio".