Coronavirus, M5s: innovazione digitale aiuti la democrazia

Pol/Bac

Roma, 25 mar. (askanews) - "In questa situazione senza precedenti dobbiamo stringere la mano che l'innovazione ci tende". Lo dichiarano i membri del Movimento 5 Stelle della Commissione Affari Costituzionali della Camera.

"Bisogna riconoscere - aggiungono - che confinarsi in conservatorismi sterili rischia di svilire davvero il ruolo del Parlamento e le preorgative dei singoli parlamentari. La democrazia richiede, anche in stati di emergenza, che il Parlamento sia pienamente funzionale. La Camera deve attrezzarsi, non solo tecnicamente, ma anche con i necessari interventi legislativi e regolamentari in modo da garantire tutte le prerogative costituzionali di ogni singolo parlamentare, implementando le piattaforme già in uso che consentono a tutti i parlamentari di depositare atti di sindacato ispettivo e proposte di legge, di consultare e scaricare tutti i documenti utili per l'espletamento del mandato".

"A qualcuno sempre pronto alla polemica potranno anche sfuggire le differenze tra parlamento aperto e chiuso, a noi no. Siamo consapevoli che l'attività parlamentare non si esaurisce con il voto, ma è fatta di costruzione, critica, proposte, condivisione, discussione, dibattito, tutte attività che dovranno e potranno essere garantite nella massima libertà. Auspichiamo, come già sollevato dal Presidente Brescia, che le giunte per il Regolamento di entrambe le Camere siano chiamate ad occuparsi del tema affinché il Parlamento possa attrezzarsi al meglio e prima possibile", concludono i deputati M5s.