Coronavirus, M5S: pronti al potenziamento della sanità pubblica

Pol/Bar

Roma, 11 mar. (askanews) - "L'emergenza coronavirus ha messo tutta l'Italia di fronte all'evidenza dei danni prodotti da anni di tagli alla sanità pubblica: in una situazione drammatica come quella che stiamo vivendo facciamo i conti con personale e posti letto insufficienti. Ora è nostro compito fare di tutto per immettere risorse, attrezzature ed energie nuove nel nostro sistema sanitario nazionale: anche e soprattutto a questo scopo saranno destinati gli stanziamenti dal Governo". E' quanto si legge in una nota del gruppo del Movimento 5 stelle alla Camera. La dichiarazione è genericamente attribuita ai deputati e alle deputate stellate componenti della commissione Affari sociali.

"25 miliardi - si legge nel comunicato - sono una cifra importante, la risposta che abbiamo il dovere di dare a tutti i cittadini e al sistema Paese per superare questa emergenza e ripartire con una sanità adeguata a gestire l'ordinario, oltre che lo straordinario. Nel decreto che verrà presto definito, stiamo puntando infatti sul potenziamento del SSN, in particolare sull'assunzione diretta dei medici, lo scorrimento delle graduatorie per le altre necessarie figure professionali, l'aumento dei posti letto, soprattutto quelli in terapia intensiva, e l'incremento delle attrezzature adeguate all'emergenza. La salute delle persone è al primo posto nella gestione di questa fase difficilissima per tutti", conclude la nota congiunta del M5S.