Coronavirus, de Magistris: Napoli non prende lezioni da nessuno

Psc

Napoli, 19 giu. (askanews) - "Dove stavano tutti questi commentatori e l'Organizzazione mondiale della Sanit quando a Napoli, senza un contagio, chiudevamo le scuole e dicevamo di stare attenti mentre in Lombardia si diceva che Milano non si ferma, quando gi c'erano migliaia di contagiati? Napoli non prende lezioni da nessuno, nemmeno dal direttore aggiunto dell'Oms". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in un'intervista realizzata per Mattina 9 su Canale 9-7 Gold, riferendosi alle polemiche relative ai festeggiamenti in citt per la vittoria della Coppa Italia.

"Le critiche sulla citt sono sempre legittime, le lezioni no. Ci sono gravi responsabilit del Governo che - ha proseguito - ha fatto giocare le partite: ma secondo voi guardare la finale in 30 in una casa meno rischioso? L'ideale sarebbe stato scendere per strada e mettersi le mascherine, ma anche vero che a Napoli dal primo giugno abbiamo contagio zero e c' pi tranquillit. Brutta per la pagina che ha visto alcuni tifosi distruggere la Fontana del Carciofo: chi lo ha fatto non tifoso della citt", ha concluso de Magistris.