Coronavirus, Mallegni (Fi): serve immunità per medici

Pol/Vlm

Roma, 23 mar. (askanews) - "Lo Stato deve riconoscere a medici, infermieri, operatrici e operatori sociosanitari una sorta di immunità giudiziaria". Lo propone il senatore di Forza Italia Massimo Mallegni, che presenterà un emendamento al dl Cura Italia.

"Se è necessario rivedere, e sto preparando un ddl ad hoc, il rapporto complessivo tra giustizia e medicina, salvaguardando i medici e tutti i sanitari impegnati in prima linea, a maggior ragione oggi si pone una questione urgentissima da affrontare con un emendamento al decreto in discussione al Senato. Adesso - osserva il parlamentare azzurro - siamo tutti pronti a chiamarli eroi i nostri sanitari, ma fino a qualche settimana fa i tribunali erano pieni di gente che chiedeva loro i danni".

"Improvvisamente li stiamo giustamente innalzando all'Olimpo ma qualcuno è già pronto al momento opportuno a tornare a "sparare" contro queste persone che ogni giorno rischiano la vita. Il mio emendamento - conclude Mallegni - punta a rendere immuni i nostri sanitari da ogni responsabilità civile e penale, escluso ovviamente il dolo, per l'espletamento delle loro funzioni almeno fino alla fine dell'emergenza come previsto dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del gennaio scorso. La riconoscenza verso medici e personale sanitario deve essere costante e non solo in momenti di emergenza come quello che stiamo vivendo".