Coronavirus, mancano pezzi, Hyundai chiude fabbriche Corea del Sud

Mgi

Roma, 4 feb. (askanews) - La Hyundai è stata costretta a chiudere tutte le fabbriche in Corea del Sud a causa dell'esaurimento di tutti i componenti importati dalla Cina dovuti agli effetti della campagna di contenimento dell'epidemia di coronavirus.

Come riporta il quotidiano britannico Financial Times la casa auto sudcoreana sta cercando delle soluzioni alternative per le forniture, e la produzione dovrebbe ripartire all'inizio della prossima settimana. La chiusura non ha interessato Kia Motors, l'altro marchio di proprietà della Hyundai.