Coronavirus, Mandelli (Fi): sbagliato 'no' a tutela farmacisti

Pol/Bac

Roma, 26 feb. (askanews) - "Ritiro l'emendamento che voleva dotare i farmacisti di adeguate mascherine perché sarebbe una brutta pagina per questo Parlamento votare contro una misura di così evidente buon senso. Chiedo però al governo un impegno reale per consentire ai farmacisti di poter proseguire il loro lavoro in modo costante e continuativo in favore della salute pubblica". Lo ha detto intervenendo in Aula sul decreto Coronavirus il deputato di Forza Italia Andrea Mandelli che poi ha proseguito: "Medici, infermieri e, appunto, farmacisti stanno facendo un lavoro enorme. Le farmacie, in particolare, sono prese d'assalto: qui i cittadini cercano conforto, consigli e pareri rispetto ai tanti dubbi sull'allarme diffuso. I farmacisti stanno offrendo risposte importanti, h.24 e tutti i giorni, qualificandosi come un vero e proprio presidio sociale. In caso di positività al tampone, però, non potranno più svolgere il loro servizio di prossimità tanto determinante sui territori, per questo è importante dotarli al più presto di sistemi di protezione".