Coronavirus, Marche: numeri in ascesa, 1 mln per strutture sanitarie

Red/Gtu

Roma, 2 mar. (askanews) - La giunta regionale delle Marche ha stanziato un milione di euro per sostenere l'incremento delle attività, da parte delle strutture sanitarie, impegnate nel contrasto al coronavirus.

In serata dovrebbero arrivare le nuove forniture di materiale sanitario della Protezione civile nazionale, per potenziare dotazioni a disposizione degli operatori, "consentendo loro di lavorare in modo migliore e con maggiore tranquillità": lo ha riferito il presidente Luca Ceriscioli, nel punto stampa pomeridiano dedicato all'emergenza Convid-19. Una giornata iniziata purtroppo con il primo decesso marchigiano, proseguita con 38 casi positivi complessivi, attualmente registrati, su 161 test effettuati: 36 risultano nella provincia di Pesaro e Urbino, 2 in quella di Ancona. Dei positivi alle 15.30, 6 sono i ricoveri in terapia intensiva (uno a Pesaro Marche Nord, uno a Torrette di Ancona, uno a Fermo, uno a San Benedetto del Tronto, uno a Civitanova Marche e uno a Urbino), 17 nei reparti di malattie infettive (11 a Marche Nord, 5 a Torrette e 1 a Fermo), 11 in isolamento domiciliare. L'età media delle persone risultate positive è di 65 anni (8 donne e 27 uomini). Sono in totale, invece, 233 i casi in isolamento domiciliare, di cui 226 asintomatici e 7 sintomatici. Tra queste persone vi sono 65 operatori sanitari. Attualmente è in corso l'analisi di 30 tamponi. (Segue)