Coronavirus, Marrone (Fdi): no a riduzione voli su Torino

Prs

Torino, 3 mar. (askanews) - "No alla riduzione dei voli sull'aeroporto di Torino-Caselle. La Regione Piemonte deve attivarsi immediatamente per incontrare i vertici della compagnie aeree". La proposta è giunta dal capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Piemonte, Maurizio Marrone, che in consiglio regionale ha presentato un ordine del giorno sul tema. "Lufthansa, Brussels Airlines, Blue Air, e Ryan Air hanno annunciato di voler ridurre i voli verso gli scali italiani, tra cui anche Torino - ha dichiarato Marrone - Un'ipotesi irricevibile, che come denunciato dalle associazioni di categoria, aggraverebbe ulteriormente la crisi dovuta all'emergenza Coronavirus, infliggendo un colpo durissimo al turismo, vanificando tutte le misure strutturali di sostegno che stiamo mettendo in campo dalla Regione".

"Per questo motivo - ha concluso Marrone -, con il nostro ordine del giorno, oggi al voto del Consiglio Regionale, chiediamo che la Giunta si attivi al più presto per incontrare i vertici delle compagnie aeree e cerchi di bloccare quantomeno le riduzioni dei voli sugli scali aeroportuali delle regioni italiane non coinvolte dall'emergenza e prive di restrizioni, a partire da Torino, chiarendo che il Piemonte non è da considerare 'zona rossa' in quanto non presenta focolai. Altre compagnie si stanno già accodando alla linea di isolare la nostra regione, Torino e il Piemonte non possono permetterselo. Per questo è necessario intervenire subito".