Coronavirus, Marrone (Fdi): tamponi a tutti come in Veneto

Prs

Torino, 17 mar. (askanews) - "Con i milioni donati alla Regione Piemonte si acquistino tamponi in gran quantità per effettuare test coronavirus di massa sui piemontesi". Lo ha chiesto il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio Regionale del Piemonte, Maurizio Marrone.

"Le evidenze scientifiche - ha spiegato Marrone - mostrano l'efficacia dei test con il tampone sulla popolazione per contenere i contagi da coronavirus. In Corea del Sud questa strategia ha dato i suoi frutti, ed anche in Veneto si è assistito a risultati soddisfacenti, con Zaia che ha effettuato oltre 35mila test rispetto ai 6.000 in Piemonte".

"L'anomala percentuale di positivi ricoverati in ospedale (87% in Piemonte rispetto al 28% in Veneto) ci fa seriamente preoccupare sulla quantità di infetti, magari addirittura consapevoli e comunque non considerati nel dato censito, che restano liberi di girare e diffondere l'epidemia", è stata la preoccupazione sollevata da Marrone.

"E' fondamentale, infatti, identificare i contagiati asintomatici perchè possano rimanere in quarantena a interrompere il contagio. La nostra richiesta è che anche la Regione Piemonte possa seguire questa linea, predisponendo tamponi per tutti i piemontesi, a partire dagli operatori sanitari, che hanno il diritto di sapere se sono positivi o meno, anche per evitare di diventare diffusori del virus loro malgrado", ha ribadito Marrone, concludendo: "Sarebbe un ottimo modo per utilizzare i milioni donati dalla generosità di quanti hanno voluto sostenere il Piemonte in questo momento difficile".