Coronavirus: Mattarella, 'voce ricerca contro perversa volontà disinformazione'

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Mattarella, 'voce ricerca contro perversa volontà disinformazione'
Coronavirus: Mattarella, 'voce ricerca contro perversa volontà disinformazione'

Roma, 26 ott. (Adnkronos) – "La ricerca si associa al termine responsabilità, di cui oggi apprezziamo molto il valore. La società della comunicazione, immediata e globale, mette a disposizione conoscenze fino a ieri inaccessibili, ma talvolta ciò può anche disorientare e taluno finisce nel tunnel delle false notizie, delle dicerie, della perversa volontà di ingannare con la disinformazione. Accade persino nel pieno di questa tragica pandemia: si sentono voci che spingono a comportamenti irresponsabili e sospingono quanti vogliono sottrarsi alle responsabilità collettive". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia al Quirinale de 'I Giorni della Ricerca'.

"La voce della ricerca, i dati che ci fornisce, le verifiche che conduce, il rigore e la trasparenza delle sue procedure -ha rimarcato il Capo dello Stato- costituiscono un antidoto a queste derive e ci riportano a una visone razionale dei problemi, senza la quale saremmo più deboli e e insicuri. Ci rammentano anche che ciascuno, quale che sia il suo ruolo, deve avvertire il dovere non soltanto di non disperdere lo sforzo collettivo, ma di contribuirvi, di non sottrarsi al proprio compito, senza dimenticare che il vero nemico di tutti e di ciascuno è il virus. Il responsabile di lutti, di sofferenze, di sacrifici, di rinunce, di restrizioni alla vita normale -ha ribadito Mattarella- è il virus".