Coronavirus, maxi focolaio a Edolo dopo festa di compleanno a casa

·2 minuto per la lettura
Chiusa
Chiusa

Un maxi focolaio causato dalla diffusione del coronavirus è stato segnalato presso una scuola d’infanzia situata nel comune di Edolo, in provincia di Brescia, in Lombardia. L’episodio si è verificato in seguito alla partecipazione dei bambini a una festa di compleanno organizzata in ambiente domestico.

Covid, focolaio scuola d’infanzia Edolo: 108 positivi e 500 cittadini in quarantena

Un gruppo di allievi iscritti alla scuola d’infanzia a Edolo si sono recati a una festa di compleanno allestita in casa: dopo aver partecipato all’evento, tuttavia, tra gli ospiti sono stati registrati svariati casi di positività al SARS-CoV-2.

Nella giornata di martedì 27 aprile, il conteggio dei contagi ha raggiunto i 108 casi di positività al virus: tra essi, 100 soggetti positivi sono stati posti in quarantena presso le proprie abitazioni mentre 8 persone sono state ricoverate inospedale.

Intanto, è stata disposta la quarantena fiduciaria anche per tutti coloro che sono entrati in contatto con i positivi presenti alla festa: si tratta di circa 500 cittadini.

Tra i 108 abitanti di Edolo che hanno contratto l’infezione, poi, sono presenti circa trenta minori, dei quali 10 bambini frequentano le scuole elementari o l’asilo.

Covid, focolaio scuola d’infanzia Edolo: screening a tappeto

Il focolaio scaturito a Edolo in seguito alla festa di compleanno ha comportato l’immediata chiusura della scuola d’infanzia Felice Romelli, alla quale è iscritto il bambino fulcro dei festeggiamenti e che ha ospitato i compagni. Ciononostante, risultano sotto osservazione anche altre strutture scolastiche del luogo.

Il comune, infatti, agendo in collaborazione con l’Ats della Montagna e l’istituto comprensivo di Edolo, ha deciso di attuare un’operazione di screening a tappeto su base volontaria che coinvolgerà i bambini che frequentano le scuole primarie. I tamponi verranno effettuati nelle palestre delle scuole elementari di Edolo nelle giornate di giovedì 29 e venerdì 30 aprile.

Covid, focolaio scuola d’infanzia Edolo: la scoperta dei contagi

I primi casi di positività al Covid da ricondurre alla festa di compleanno per bambini erano stati individuati verso la metà della scorsa settimana. A questo proposito, nella giornata di giovedì 22 aprile, si era espresso il sindaco Luca Masneriche, attraverso una diretta Facebook, aveva annunciato l’imminente nuova ondata di contagi che stava invadendo il paese a causa della superficialità degli abitanti di Edolo. Il sindaco, infatti, aveva spiegato: “Siamo partiti da tre contatti primari: due bambini e un educatore. Poi sono risultati positivi 14 contatti secondari, ulteriori 4 nella giornata di ieri e altri 16 nella giornata di oggi”.

Un totale di 37 contagi segnalati nella giornata di giovedì 22 che, tuttavia, ha rapidamente raggiunto la cifra di 108positivi nella giornata del 27 aprile.