Coronavirus, Mcdonald’s Italia e Fondazione donano 1 mln euro per cure

Coronavirus, Mcdonald’s Italia e Fondazione donano 1 mln euro per cure

Milano, 24 mar. (Adnkronos) – McDonald’s Italia e Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald "hanno deciso di dimostrare concretamente la loro vicinanza alle istituzioni e agli Italiani donando 1 milione di euro per far fronte all’emergenza Covid-19 nella Regione Lombardia". La donazione "ha come obiettivo quello di contribuire alla realizzazione del nuovo ospedale dedicato alla cura dei malati, presso i padiglioni della Fiera di Milano, con l’acquisto di moduli di degenza". Inoltre, "la donazione include l’acquisto di un’unità completa di rianimazione per potenziare il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Buzzi", si spiega in una nota.

McDonald’s Italia e Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald "hanno avviato una collaborazione con Fondazione di Comunità Milano onlus e costituito un Fondo dedicato nel quale potranno confluire i fondi destinati alla messa in opera del nuovo ospedale di Milano Fiera e le successive donazioni da parte di dipendenti, fornitori e partner del sistema McDonald’s Italia".

"La gara di solidarietà che si è innescata intorno alla Lombardia e al progetto dell’Ospedale dedicato all’emergenza in Fiera, è sempre più grande. La mia gratitudine va a quelle aziende come McDonald’s per una donazione così importante e preziosa. Un gesto che ci dà forza e motivazione per andare avanti nonostante le criticità che dobbiamo affrontare quotidianamente", ha commentato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana.

"In questo momento di estrema emergenza nazionale – dichiara il presidente di Fondazione Fiera Milano Enrico Pazzali – dove anche il sistema industriale sta affrontando criticità per il futuro, sento doveroso ringraziare chi sta offrendo un sostegno economico e materiale per contribuire alla lotta contro la diffusione del Covid-19". In tale contesto, "esprimo un sentimento di gratitudine a McDonald’s e a Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald per la loro iniziativa, che si affianca al Fondo lanciato da Fondazione Fiera Milano per sostenere la battaglia contro il coronavirus e la costruzione della struttura sanitaria/ospedaliera presso il Portello di Fieramilano".

La Fondazione di Comunità Milano onlus "svolge il proprio ruolo di hub della solidarietà, grazie alla prossimità al territorio e vicinanza alla comunità", afferma il presidente Giovanni Azzone. "Per questo aderiamo con convinzione all’iniziativa di McDonald’s Italia e di Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald, fornendo il nostro supporto attraverso lo strumento del Fondo Solidale, un riferimento immediato e trasparente per quanti vorranno contribuire a vincere la sfida contro il Covid-19".

Per Mario Federico, amministratore delegato di McDonald’s Italia "Il momento che stiamo vivendo è drammatico; mai avremmo pensato di trovarci ad affrontare una simile esperienza, che tocca l’intero Paese e le vite di tutti. La nostra azienda è radicata nel territorio attraverso i suoi 600 ristoranti e i suoi 24.000 dipendenti. Per questo motivo non possiamo non fare la nostra parte dando un aiuto concreto a chi ha bisogno di cure e a chi ogni giorno si prodiga per garantirle anche a costo della propria salute".

Fondazione Ronald "è da sempre vicina a chi ha bisogno di cure, collaboriamo con ospedali come il Bambin Gesù a Roma, il Meyer a Firenze, gli Spedali Civili a Brescia, il Sant’Orsola a Bologna e l’Ospedale di Alessandria. Da 21 anni in Italia, sosteniamo le famiglie in difficoltà dei bambini che hanno bisogno di lunghi ricoveri per cure salvavita, quando la cura è lontana da casa. Per questa ragione intervenire in questa emergenza sanitaria nel nostro territorio è doveroso e necessario, è parte del nostro Dna", ha dichiarato Fabio Calabrese, presidente di Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald in Italia.