Coronavirus, media Usa a Cina: non espellete i nostri giornalisti

Sim

Roma, 24 mar. (askanews) - Gli editori del New York Times, del Wall Street Journal e del Washington Post hanno chiesto al governo cinese di non espellere i loro giornalisti in piena pandemia di coronavirus, per non "privare il mondo di informazioni importanti in un momento di crisi".

Sono 13 i giornalisti americani a cui è stato chiesto di consegnare l'accredito stampa e di lasciare la Cina, in risposta a quella che Pechino ha definito una "oppressione politicamente motivata" dei giornalisti cinesi negli Stati Uniti, dopo la decisione di Washington di classificare i media statali cinesi come "missioni straniere". (Segue)