Coronavirus, medico Scozzarella vince Premio Asi Sport&Cultura - sezione 'Etica'

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il Premio Asi Sport&Cultura, sezione Etica Sportiva, dedicato alla memoria di Fabrizio Quattrocchi - indirizzato agli atleti, direttori di gara, dirigenti, tecnici o società sportive distintisi per un gesto di alto valore etico formativo – è stato vinto da Andrea Scozzarella, giocatore della Deakker, società bolognese di pallanuoto il cui allenatore è Amaurys Pérez, presente tra gli intervenuti, argento olimpico e campione del Mondo con il Settebello (ha fatto anche Isola dei Famosi e Ballando). Scozzarella è anche un medico al Sant’Orsola di Bologna, in un reparto Covid.

Durante la premiazione, ha raccontato la sua esperienza, di come i momenti più difficili fossero quelli legati alla mediazione tra paziente e familiari, impossibilitati a incontrarsi. Spesso il medico è stato il portatore delle ultime parole. A salutare il “collega”, da capitano della squadra di pallanuoto Lifebrian Sis Roma, Domitilla Picozzi che è anche studentessa di Medicina.