Coronavirus,Meloni: pronti a collaborare ma Conte apra di più

Bar

Roma, 25 mar. (askanews) - "Caldeggiamo qualcosa di più, non semplici comunicazioni del Governo. Per questo abbiamo insistito che il Parlamento potesse e dovesse fare di più". Lo ha detto Giorgia Meloni intervenendo in aula alla Camera dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sull'emergenza coronavirus.

"Se è vero che stiamo in guerra - ha aggiunto la presidente di Fratelli d'Italia - noi non vogliamo disertare, vogliamo combattere, essere all'altezza dei milioni di italiani che stanno combattendo in trincea, negli ospedali, nelle forze dell'ordine, nei supermercati. Quelle persone hanno diritto di vedere la porta di questo palazzo aperta".

"C'è gente che non può andare a lavorare - ha proseguito Meloni - sta a casa e non sa se a fine mese avrà i soldi per mantenere i loro figli. Abbiamo il dovere di fare la nostra parte, per tutta questa Italia che sta con noi, soffrendo. Per questo la scelta di FdI poteva essere solo collaborare, fin dall'inizio, serve una cabina di regia per lavorare insieme".