Coronavirus: messaggi incoraggianti compaiono in provincia di Brescia

Coronavirus, in provincia di Brescia messaggi positivi

“Tutto andrà bene”, questa la scritta sui messaggi sparsi per Castenedolo, Brescia, contro il Coronavirus e la paura che sta scatenando. L’autore misterioso ha sparso dei post-it adesivi per tutto il Paese, attaccandoli sulle saracinesche dei negozi, la bacheca del Municipio, la porta della chiesa, alle fermate degli autobus.

Messaggi anti Coronavirus

Le scritte, tutte colorate, mettono di buon umore solo a vederle. Il messaggio sembra voler infondere speranza e positività ai cittadini della provincia di Brescia, in un momento difficile come questo. In tanti hanno apprezzato il gesto, fotografando i bigliettini e diffondendone le immagini sui social network con l’hashtag #tuttoandrabene.

A seguito di questo tam-tam mediatico, altri anonimi hanno emulato il bellissimo gesto di Castenedolo, seminando messaggi del genere anche a Mompiano e a Rezzato.

A Brescia aumentano i contagi

Il Coronavirus è arrivato anche nel bresciano martedì 25 febbraio 2020: sono stati infatti registrati i primi due casi, una donna di Manerbio e un uomo di Pontevico. Da allora, purtroppo, il numero di contagiati è salito, con positivi 198. La zona più colpita sembra essere quella della bassa bresciana, ovvero i Comuni più vicini a Cremona. Potenziale futura zona rossa, Orzinuovi. Nel Paese si sono registrati ben 29 casi e 5 decessi.

Le parole di Alghisi

Il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi, durante una conferenza stampa ha voluto esprimere la sua vicinanza a tutto il territorio: “Sono giorni difficili, siamo di fronte a un’emergenza sanitaria che ci vede uniti nel combattere un nemico invisibile e sconosciuto”, ha dichiarato “Con la giusta preoccupazione, ma senza farci prendere dal panico, grazie all’eccellenza sanitaria e al grande senso civico delle nostre collettività, sapremo affrontare e superare questo incerto periodo”.