Coronavirus, Mibact: il Museo delle civiltà dell'Eur in videosharing -2-

Gtu

Roma, 20 mar. (askanews) - In questo periodo in cui musei, parchi archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema sono chiusi a casa del'emergenza coronavirus, il Mibact, attraverso un impegno corale di tutti i propri istituti, mostra così non solo ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il backstage dei beni culturali con le numerose professionalità che si occupano di conservazione, tutela, valorizzazione.

Attraverso i sito e i propri profili social facebook, instagram e twitter, il ministero rilancia le numerose iniziative delle istituzioni pubbliche e private che hanno inviato i contributi video in occasione della maratona solidale "L'Italia chiamò".

Il Museo delle Civiltà, nato con la riforma del Ministero per i beni e le attività culturali del 2016, è un istituto autonomo che raccoglie unisce i percorsi di quattro musei: il Museo preistorico ed etnografico "Pigorini", il Museo delle arti e tradizioni popolari "L. Loria", il Museo arte orientale "G. Tucci" e il Museo Alto Medioevo "A. Vaccaro".