Coronavirus, Mibact: rinviate prove scritte concorso vigilanti musei

Red/Gtu

Roma, 4 mar. (askanews) - Sono rinviate al 24 aprile le prove scritte del concorso per i vigilanti dei musei: lo rende noto il ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo. Le prove si sarebbero dovuto svolgere il 19 marzo con 7.000 candidati attesi.

Il Mibact spiega che "in ottemperanza al decreto del presidente del consiglio dei ministri del 1 marzo 2020, in relazione al contenimento da contagio del virus Covid-19, considerati i risultati dell'analisi dei dati sulle zone di residenza e di domicilio dei 7.000 candidati attesi il 19 marzo per le prove scritte del concorso per il reclutamento di 1052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Mibact, in accordo con Formez PA le prove scritte sono rimandate al 24 aprile 2020".

"Contemporaneamente - sottolinea il ministero - è stato attivato un tavolo tecnico per valutare in modo costante la situazione epidemiologica, per accogliere le disposizioni di legge aggiornate, per studiare ulteriori misure contenitive del virus e garantire le condizioni di massima incolumità per i candidati e per il personale Mibact e Formez che assiste i candidati durante le prove".