Coronavirus, Michel a Mattarella: siete la prima linea... -2

Loc

Bruxelles, 20 mar. (askanews) - "In un momento in cui alcuni possono aver sottostimato la portata della minaccia, l'Italia - sottolinea il presidente del Consiglio europeo - ha dimostrato un risoluto senso di previdenza, unità e resilienza. La risposta dell'Italia ha costituito e costituisce un modello per molti Paesi, non solo in Europa, che si vedono costretti, con un ritardo di qualche settimana soltanto, a far fronte alle medesime esigenze in materia sanitaria e di risposta sociale".

"Le istituzioni europee lavorano, con il presidente Conte e con il governo, al coordinamento di azioni più efficaci a livello dell'Unione europea. Sono azioni il cui impatto non sempre è immediatamente visibile per le opinioni pubbliche nazionali, ma che siamo convinti aiuteranno ad affrontare più uniti la crisi, ad uscirne il prima possibile, e a gestire anche in seguito il suo inevitabile impatto economico e sociale", osserva Michel.

"È in questo senso -prosegue - che vanno le misure di restrizione alle esportazioni" fuori dall'Ue "di materiale sanitario di protezione e di assistenza; le misure di sostegno di fronte alla crisi finanziaria annunciate ieri notte dalla presidente Lagarde della Bce; il sostegno alla ricerca per lo sviluppo in tempi rapidi di un vaccino e di trattamenti medici adeguati; la chiusura delle frontiere esterne dello spazio Schengen; gli sforzi, condotti sul piano interno e nei Paesi terzi, per fare in modo che tutti i cittadini europei che lo desiderano possano, in tempi brevi, tornare a casa. Unità e solidarietà sono i pilastri della nostra Unione e qualsiasi tentativo di minarle verrà immediatamente bloccato".

"Il Consiglio europeo - afferma ancora Michel - continua a dare impulso politico e sostegno a questa azione comune, senza sosta. Ci consulteremo di nuovo la prossima settimana, per decidere insieme di ulteriori misure e monitorare i progressi raggiunti". (Segue)