Coronavirus, migliorano condizioni 2 malati a Bagheria

Xpa

Palermo, 21 mar. (askanews) - Il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli, ha annunciato in diretta facebook un nuovo caso di un bagherese positivo al coronavirus. "E' un uomo sulla settantina che è già stato ricoverato all'ospedale Cervello di Palermo, che pare non avere febbre ma solo difficoltà respiratorie - dice il sindaco Tripoli - il nuovo paziente non ha alcun legame familiare, di lavoro o altro con i precedenti due casi di contagio. Familiari e persone entrate in contatto con l'uomo sono state messe in isolamento come da protocollo".

Il sindaco ha anche dato due buone notizie: "sta molto meglio il paziente bagherese risultato positivo al Covidid-19, sfebbrato, solo ancora con quale difficoltà respiratoria e si aspettano i risultati dei tamponi fatti a parenti, e sono risultati negativi al Covid-19 i tamponi effettuati su tutte le persone venute a contatto con il paziente del Rizzoli".

Il sindaco ha poi riepilogato quello che sta facendo l'amministrazione per combattere il virus: è attivo un esteso e continuo controllo del territorio, la città è stata divisa in 6 zone che saranno presidiate da vigili urbani divisi in squadra , oltre al controllo comunale e delle forze dell'ordine, si aggiungerà quello della corpo forestale che farà, da questo pomeriggio, un servizio di controllo del territorio, in sinergia con PM e altre forze dell'ordine.

"Non avremo l'esercito a Bagheria - dice il sindaco - per il momento non c'è la possibilità, sono impegnati su fronti più delicati e punti strategici della città di Palermo - riferisce il primo cittadino che si è informato con gli organi superiori cui aveva richiesto la presenza.

Inoltre il sindaco informa circa la possibilità per realizzate a Bagheria; "un 'osservatorio breve', un luogo individuato dalla Regione, dopo nota scritta da parte del Comune che segnala le strutture potenziali da utilizzare, una sorta di luogo per le attività di osservazioni con tamponi di quei casi che potrebbero essere colpiti da coronavirus".