Coronavirus, a Milano spesa a casa gratis per famiglie bisognose

Red-Mch

Milano, 17 mar. (askanews) - Palazzo Marino lancia sette hub temporanei per la consegna a domicilio della spesa per le famiglie milanesi meno abbienti. Insieme alla collaborazione di altri istituzioni del terzo settore, chi avrà necessità potrà contare sul nuovo servizio messo a punto dal comune di Milano che consegnerà gratuitamente cibo a casa delle famiglie più bisognose.

"Il cuore grande di Milano, dei milanesi e degli operatori delle associazioni non manca mai di farsi sentire per dare una risposta ai bisogni anche nelle situazioni più complicate. Continuiamo a occuparci di cibo, bambini, famiglie e povertà anche in questo tempo così difficile a causa del Coronavirus e lo facciamo con i nostri partner di sempre", hanno scritto in una nota la vicesindaco con delega alla Food Policy Anna Scavuzzo e l'assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti.

I sacchetti della spesa saranno consegnati da 150 persone, tra dipendenti del comune, operatori e volontari, che saranno in campo per consegnare cibo a migliaia di milanesi finché saranno attive le misure per il contenimento del Coronavirus. Tra i partner del progetto c'è il centro logistico di Banco Alimentare della Lombardia che mette a disposizione ogni giorno circa 1 tonnellata di cibo per ogni hub (con possibilità di aumento nelle settimane successive), tra pasta, riso, legumi, tonno, biscotti, passata di pomodoro, olio, sale, zucchero e, nel caso di famiglie con neonati, anche latte artificiale e omogeneizzati. Tra le famiglie che ricevono la spesa ci sono anche quelle seguite dall'Assessorato alle Politiche Sociali, da Banco Alimentare e dai Centri d'Ascolto della Caritas di Milano.