Coronavirus Milano: spesa e farmaci a domicilio per gli anziani

coronavirus milano

Le farmacie e le reti di grande distribuzione di Milano si stanno organizzando per fronteggiare l’emergenza per il Coronavirus. Medicine e generi alimentari verranno distribuiti a domicilio senza spese per tutti gli over 65, ovvero coloro che rappresentano la fascia d’età più a rischio. L’emergenza per il Coronavirus è stata uno dei temi trattati da Beppe Sala nel corso del Consiglio Comunale di lunedì 2 marzo.

Coronavirus Milano: farmaci a domicilio

Il primo cittadino di Milano ha confermato la volontà di rispettare i ruoli: “Il comando della crisi deve rimanere nelle mani del Governo e della Regione. Noi non discutiamo le ordinanze e i decreti ma applichiamo quanto stabilito” ha detto rivendicando l’esempio dei 500 dipendenti comunali a cui è stato autorizzato lo smartworking. “La crisi – ha proseguito il sindaco – dovrà costituire l’occasione per ripensare il funzionamento della città, i tempi e le modalità operative“.

Dal punto di vista lavorativo ed economico, quindi “è necessario fare il possibile perché gli animi e le volontà dei milanesi non si lascino prendere dal timore di blocchi alla città e all’economia“.

Attenzione per le fasce deboli

Sala ha prestato, nel corso del suo intervento, particolare attenzione verso le categorie più a rischio: “Il Governo prenda misure per loro. A noi spetta il compito di pensare ad azioni di rilancio. Si penserà per esempio ad un piano di comunicazione poderoso per promuovere le nostre qualità all’estero. L’immagine di Milano e della Lombardia dipende da come sapremo gestire questa difficile situazione” ha concluso il primo cittadino.

È stato quindi attivato per il mese di marzo il servizio di consegna di farmaci e spesaal fine di supportare e facilitare coloro per i quali è consigliavile la permanenza in casa in questa fase“. Per attivarlo è necessario contattare la Lloyds Farmacia più vicina o effettuare l’ordine tramite app o sito web.