Coronavirus, mille mascherine gratis: la storia di Irene Coppola

coronavirus mascherine gratis gallipoli irene coppola

A Gallipoli una sarta lavora senza sosta per realizzare a mano migliaia di mascherine gratis, da distribuire per l’emergenza coronavirus. Si chiama Irene Coppola ed è specializzata in abiti da sposa e da cerimonia. Tuttavia, in questi giorni di grande difficoltà ha deciso di mettere le sue competenze al servizio di tutta la comunità.

La sarta realizza mascherine gratis per il coronavirus

Nel suo laboratorio di sartoria a Gallipoli Irene ha messo da parte per un po’ gli abiti, la sua grande passione. Dedica tutte le ore del suo lavoro alla realizzazione delle mascherine, oggi improvvisamente molto costose e quasi introvabili. Le sue allieve, che la seguono passo passo in laboratorio, la definiscono “una maestra dal cuore d’oro”, infaticabile e sempre pronta ad aiutare gli altri.

Irene Coppola ha già realizzato migliaia di mascherine in pelle d’uovo, un tessuto particolarmente utile perché facilmente sterilizzabile, a qualsiasi temperatura.

Irene aveva lanciato la sua idea su Facebook, in un post in cui si rendeva disponibile a fabbricare mascherine. Subito, la donna è stata subissata da richieste da parte dei suoi concittadini. “Ho lavorato tutta la notte fino a quasi le 4 del mattino. Solo nella notte ne ho prodotte circa 300, poi ho dormito qualche ora e quando al mattino sono entrata nel laboratorio ho visto una folla di gente fuori alla porta. Non me lo aspettavo, tutti volevano mascherine e a quel punto ne ho regalata una a famiglia, ma ho preso ordinazioni, quella che sta per arrivare sarà una lunga notte, ma a me bastano poche ore di sonno. Questo per me non è lavoro, ma soddisfazione personale, mi sento felice“, ha dichiarato la sarta.