Coronavirus, ministro Salute fa punto: controlli alti no allarme

Dmo

Roma, 30 gen. (askanews) - Si lavora costantemente per prevenire la diffusione del nuovo coronavirus, i controlli sono altissimi e si studia la soluzione per il rientro degli italiani attualmente in Cina, dove si è diffusa l'epidemia. A fare il punto della situazione a Porta a Porta, è il ministro della Salute Roberto Speranza che ha sottolineato come la situazione sia seria ma non ci sia bisogno di fare allarmismo.

"Stiamo lavorando perché un volo parta domani e provi a raccogliere i 60 italiani che vivono lì e chiedono di poter rientrare da Wuhan", ha detto il ministro nella puntata di Porta a Porta, missione che è stata confermata dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio già per oggi. (Segue)