Coronavirus: Mirabelli, 'no reiterazione decreti, Parlamento può e deve lavorare' (2)

Coronavirus: Mirabelli, 'no reiterazione decreti, Parlamento può e deve lavorare' (2)

(Adnkronos) – "Innanzi tutto una premessa -sottolinea Mirabelli- mi rifiuto di credere che si debba pensare a reiterare i decreti legge sull'emergenza coronavirus, perché il Parlamento non opera e in sessanta giorni non riesce ad esaminarli e convertirli. Il Parlamento è il cuore dell'ordinamento, sede della sovranità popolare, con poteri di indirizzo e controllo sul governo, che vanno esercitati soprattutto in una fase in cui vengono sacrificati diritti di natura costituzionale, quali ad esempio la libertà di circolazione o di riunione, e quindi occorre garantire che la gestione dell'emergenza venga condotta in un canale istituzionale corretto".

"Del resto -spiega ancora Mirabelli- la sentenza che dichiarò incostituzionale la reiterazione dei decreti legge nacque proprio con l'obiettivo di salvaguardare il corretto equilibrio tra governo e Parlamento. Quindi non si può pensare che si arrivi ad una reiterazione di un decreto legge perchè il Parlamento non ha operato proprio in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo. Se il Parlamento non esercita i suoi poteri e non adempie ai suoi doveri si scredita presso l'opinione pubblica". (segue)